top of page

Storie di Carta # 1

Il primo appuntamento formativo di Laboratorio SpRing è dedicato alla storia della Cartiera e della carta prodotta in questo luogo. A condurci in quest'avventura è Ivan Dal Toè.

La storia della carta a Vas si lega al nome della nobile famiglia veneziana dei Gradenigo, che alla fine del Cinquecento si stabilì a Vas e vi impiantò industrie tessili per la produzione di panni.


Prima del 1656 i Gradenigo trasformarono uno di questi stabilimenti in cartiera, un opificio che al volgere del secolo risultava uno dei più grandi luoghi di manifattura della carta di tutta la Repubblica di Venezia.


La cartiera rimase in funzione per tutto il periodo della dominazione veneziana – terminata nel 1797, passando di proprietà a varie famiglie aristocratiche veneziane e, per un certo periodo, in affitto ai famosi stampatori Remondini di Bassano.


Dopo essere stata lasciata inattiva per alcuni anni successivi al 1818, nel 1826 la cartiera fu rilevata dalla famiglia Marsura che la tenne in attività per tutto l'Ottocento; funzionò ancora fino al 1968 come proprietà di Giacomo Zuliani, vero pioniere industriale che la ingrandì dando forte impulso alla rinascita economica del territorio di Vas.


Per conoscere i segreti della carta prodotta a Vas e della sua Cartiera potete leggere il libro di Stefano Mazzalovo "Storia di una Cartiera Veneta. Tre secoli di produzione della carta a Vas" o approfittare di una delle interessanti visite guidate offerte periodicamente dall'associazione LaCharta: seguite la pagina Facebook per non perdere i prossimi appuntamenti!






Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page